Il Laboratorio Venezia mette a confronto due realtà urbane molto diverse  appartenenti allo stesso territorio comunale: la Venezia insulare del centro storico e l’abitato di Marghera.

La prima è la città nota in tutto il mondo, conformata dall’acqua della Laguna, dove le diverse attività richiedono in gran parte lo spostarsi a piedi, in un paesaggio urbano storico di grande bellezza e incalcolabile valore.

La seconda è la parte della città di terraferma nata negli anni ‘20 del secolo scorso alle spalle di Porto Marghera, oggi confinata lungo il suo perimetro da infrastrutture di trasporto viario e ferroviario, da aree della grande distribuzione e da zone industriali. Un quartiere progettato sul modello della città giardino, inteso a promuovere stili di vita urbana più salubri rispetto a quelli della città compatta.

In mappa le due aree urbane di interesse sono inscrivibili in cerchi del diametro di 3 km, approssimativamente pari a quei 5000 passi che una vita attiva dovrebbe assumere come impegno quotidiano per contrastare alcune malattie croniche non trasmissibili.

... read more