Il workshop si occupa degli spazi aperti di pertinenza o limitrofi alle strutture universitarie della Sapienza a Roma.

La capitale, pur essendo la prima città in Europa per estensione di aree verdi (oltre 86.000 ettari di aree protette, di cui 28 milioni di mq di parchi storici), presenta un sistema di connessioni e di strutture ambientali fortemente inefficiente.

Sapienza, con i suoi 129.500, studenti è la più grande università di Europa ed è oggi una struttura urbana che non solo occupa i quartieri circostanti al campus  - San Lorenzo e Nomentano - ma si estende anche in molte altre parti della città, come il centro storico e il quartiere Flaminio, Grottarossa e Pietralata. 

Pertanto, la Sapienza, essendo frequentata giornalmente da un elevato numero di persone (studenti, professori, personale amministrativo, visitatori), rappresenta un interessante caso studio per ragionare sulle possibili modificazioni da introdurre nel tessuto urbano romano per incoraggiare uno stile di vita meno sedentario e una maggiore qualità degli spazi aperti. 

... read more